SCIA: la posizione della Regione Lombardia

9 ottobre 2010
Con una nota a firma di Daniele Belotti, Assessore al Territorio e Urbanistica, e Bruno Mori, Direttore Generale DG. Territorio e Urbanistica, dell'8 ottobre 2010, la Regione Lombardia si é uniformata al parere reso dal Ministero della Semplificazione in ordine alla applicabilità della SCIA al campo edilizio. Il parere del Ministero, lo ricordiamo, é stato ampiamente contestato da ANCI Toscana (v. SCIA: la posizione di ANCI Toscana), oltre che disatteso dalla regione Toscana che ha promosso ricorso avanti la Corte Costituzionale nei confronti dell'articolo 19 della l.r. 241/1990 come novellato. In buona sostanza, secondo Regione Lombardia la SCIA si applica, le procedure a questo punto diventano cinque e non c'é alcuna preclusione a operare in ambiti vincolati, essendo sufficiente procurarsi preventivamente il nulla osta. Esclusa l'operatività per gli interventi previsti dalla L.R. n. 13/2009, in materia di rilancio dell’edilizia (Piano casa).

La nota della Regione Lombardia è disponibile a questo indirizzo.

NEWSLETTER