3 dicembre 2009: le modifiche apportate alla L. 241/90.

9 febbraio 2010
Incontro di studio dedicato alle modifiche della legge 241 del 1990

L’incontro si prefigge di vagliare le principali modifiche apportate alla L. 241/90 dalla L.69/09 (artt. da 7 a 10), avendo riguardo alle novità maggiormente significative e agli istituti coinvolti dalla recente riforma. Tra le novità - senza pretesa di esaustività:
  • l’introduzione all’art. 1 del principio costituzionale di imparzialità a fianco dei criteri di economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza, che fondano l’azione amministrativa;
  • la riscrittura dell’art. 2, che disciplina il termine per concludere il procedimento;
  • l’individuazione nel rispetto del termine per concludere il procedimento di un elemento di valutazione della responsabilità dirigenziale;
  • l’introduzione dell’art. 2 bis in materia di ^Conseguenze per il ritardo dell'amministrazione nella conclusione del procedimento^;
  • la modifica dell’art. 16, anche attraverso la riduzione del termine assegnato agli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni per rendere i pareri obbligatori (termine che da 45 giorni passa a 20 giorni);
  • la modifica dell’art. 19, anche attraverso l’introduzione al comma 2 del seguente inciso: “Nel caso in cui la dichiarazione di inizio attività abbia ad oggetto l’esercizio di attività di impianti produttivi di beni e di servizi e di prestazione di servizi di cui alla direttiva 2006/123/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2006, compresi gli atti che dispongono l’iscrizione in albi o ruoli o registri ad efficacia abilitante o comunque a tale fine eventualmente richiesta, l’attività può essere iniziata dalla data della presentazione della dichiarazione all’amministrazione competente”;
  • la modifica dell’art. 29, che ora precisa che le disposizioni della L. 241/90 si applicano alle amministrazioni statali e agli enti pubblici nazionali, nonché alle società con totale o prevalente capitale pubblico limitatamente all’esercizio delle funzioni amministrative, e specifica che attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di cui all’articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione le disposizioni della L. 241/90 concernenti gli obblighi per la pubblica amministrazione di garantire la partecipazione dell’interessato al procedimento, di individuarne un responsabile, di concluderlo entro il termine prefissato, di assicurare l’accesso alla documentazione amministrativa, nonché quelle relative alla durata massima dei procedimenti, alla dichiarazione di inizio attività e al silenzio assenso;
  • altre modifiche tra cui quelle agli artt. 14 ter, 20, 22 e 25 comma 4.

L'incontro, riservato ai clienti dello studio, si terrà Giovedì 3 dicembre 2009 - con inizio alle ore 15,00 e termine alle 17:00 - presso la Sala riunioni degli Ordine degli avvocati, palazzo di Giustizia di Como (largo Spallino), piano 1^.

La partecipazione all'incontro è gratuita. È necessario iscriversi via email all'indirizzo news @ studiospallino.it, indicando:
  • numero e nominativo dei partecipanti;
  • ente o studio professionale di riferimento.

NEWSLETTER